Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
christo-1749736_960_720

Lombardia: quasi 40 milioni di turisti e 120 milioni di investimenti, sfida totale a Veneto ed Emilia-Romagna

Effetto Expo 2015, Airbnb, low cost: fatto sta che la Lombardia, regione leader in Europa nel settore manifatturiero, nel fashion e nel design, nella promozione dell’imprenditorialità, del real estate e della ricerca, ora punta alla leadership  nel turismo, come informa una nota. La foto simbolo è l’effetto Christo con The Floating Piers per il Lago di Iseo.

“Anche nel 2016 abbiamo sfondato il muro di 37 milioni di presenze, bissando il record dell’anno precedente e dimostrando che la nostra regione non cresce solo in presenza di grandi eventi, ma si sta affermando e strutturando sempre piu’ come una come destinazione turistica con un offerta di grande qualita’ e varieta’”. E’ quanto ha dichiarato stamane l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini, commentato lo studio condotto dall’Osservatorio regionale del turismo e dell’attrattivita’ di Eupolis Lombardia sui flussi turistici in Lombardia del 2016 pubblicato oggi.

 CRESCONO ARRIVI E PRESENZE – “In solo due anni anche gli arrivi sono cresciuti di quasi il 10% in tutta la regione, di pari passo anche le presenze, che sono salite di quasi tre milioni dal 2014, e – ha aggiunto Parolini – per molte province (Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Mantova e Varese) il 2016 e’ risultato in assoluto l’anno dei record”.

 INVESTIMENTI PER OLTRE 120 MILIONI – “Successi ottenuti grazie al dinamismo degli operatori, delle istituzione e alla spinta che abbiamo impresso: abbiamo infatti percorso insieme ai protagonisti del comparto un cammino durante il quale – ha sottolineato Parolini – abbiamo dato nuova linfa al sistema turistico, sostenendolo, solo nell’ultimo anno, con oltre 60milioni di euro attraverso bandi, eventi, iniziative di promozione e di formazione, che hanno generato investimenti per piu’ di 120 milioni”.

 2016, ANNO DA INCORNICIARE – “Il 2016 – ha continuato l’assessore – e’ quindi un anno da incorniciare: e’ l’anno del successo di The Floating Piers, che ha proiettato la Lombardia e il lago d’Iseo in tutto il mondo, l’anno in cui abbiamo raccolto i risultati dell’implementazione della nuova legge regionale e del nuovo modo di promuovere le destinazioni, piu’ moderno e integrato, grazie alla Dmo Explora, che si e’ dimostrata sempre piu’ come quel soggetto operativo e aggregativo che mancava”.

 OBIETTIVO PRIMA REGIONE IN ITALIA – “Da regione conosciuta in Italia e all’estero per il ruolo di leadership economica, nella moda e design, – ha concluso Parolini – la Lombardia sta finalmente rivelando anche la sua grande vocazione turistica. Oggi siamo arrivati ad essere la prima regione in Italia per investimenti in ricettivita’, per visitatori esteri e, come rilevato da uno studio di Banca d’Italia, per spesa dei turisti stranieri, ma l’obiettivo e’ quello di diventare prima regione in Italia: un eccellenza anche in ambito turistico”.