Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
tenute_lunelli_auritea

Milano wine week: Lunelli lancia Auritea, Cabernet franc in purezza da sole 4mila bottiglie

Una produzione limitatissima per Auritea, Cabernet franc in purezza che Tenute Lunelli ha presentato nel corso della Milano wine week in abbinamento a piatti della tradizione toscana rivisitati dallo chef pluristellato Enrico Bartolini. Auritea è un Costa toscana Igt e nasce dalla collaborazione con l’enologo Luca D’Attona nella Tenuta Podenovo. Come si legge in una nota la prima annata di Auritea nasce dalla vendemmia 2015, effettuata a mano in piccole cassette e, dopo un’accurata pre-macerazione a freddo e una vinificazione in acciaio, matura per 18 mesi in barriques di legno francese, prima di affinare per altri 12 mesi in bottiglia. Come tutte le etichette di Podernovo, sarà un vino biologico. Proposto in sole 4mila bottiglie, Auritea si propone come un grande rosso che ben rappresenta i valori delle Tenute Lunelli: ricerca dell’eccellenza, rispetto dell’ambiente e valorizzazione delle caratteristiche uniche di ogni territorio di produzione. Il nome Auritea – spiega la nota – ha origini lontane e rimanda ad Arca Aurita, la conchiglia fossile presente da milioni di anni nei terreni della Tenuta, che dona a questo vino una suadente mineralità, con profonda intensità al naso: sentori di polvere di cacao, confettura di ribes nero e rosmarino anticipano accenni più speziati e balsamici. In bocca la struttura, solida ed elegante, mette in risalto la morbidezza del tannino e regala, nel finale, la sapidità della componente fossile del terreno.