Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
mal7d1e1342e905c5026b9b009e26ee4a81_3eda421f

La Lombardia orientale, capitale europea della gastronomia 2017, rilancia i percorsi tra castelli, gusto e cultura

La Milano della movida, della finanza, della ricerca, del fashion, del design e del post Expo è a un tiro di schioppo. La Lombardia orientale – East Lombardy (www.eastlombardy.it) – gioca la carta dei percorsi tra castelli,  borghi, specialità gastronomiche (le cucine stellate sono numerose), vigne e testimonianze storico-culturali. La Lombardia vive oggi una mobilitazione di risorse territoriali senza precedenti, sull’onda di flussi turistici in continua crescita, che stanno alimentando investimenti importanti e diffusi sul territorio. Percorsi di conoscenza e di esperienza, questa la filosofica di fondo dei programmi East Lombardy.

Di seguito la nota sulle iniziative in programma a breve.

Domenica 6 novembre appuntamento con le “Giornate dei castelli, palazzi e borghi medievali” della pianura bergamasca con uno speciale evento in vista dell’anno 2017, infatti la Lombardia orientale con le sue quattro province (Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova) è Regione Europea della Gastronomia e per l’occasione il circuito dei Castelli Aperti stringe fin d’ora una partnership con il progetto EAsT Lombardy: eccellenze turistiche ed eccellenze gastronomiche unite per promuovere il nostro territorio, in un unico connubio tra storia, arte e gusto.

Già a partire da domenica 6 novembre sarà possibile assaggiare una gustosa anteprima di questo progetto, perché insieme all’apertura congiunta dei 9 castelli e palazzi della bassa bergamasca, il borgo medievale di Cologno al Serio (Bg) ospiterà per tutta la giornata un vero e proprio percorso dei sapori, nel quale troverete una varietà di produttori pronti a deliziarvi con le specialità tipiche bergamasche, bresciane, cremonesi e mantovane. Presente anche il nuovo Food truck di EAsT Lombardy con la sua cucina e i menù dai territori. Un format che nel 2017 sarà replicato in ciascun comune del circuito per tutte le prime domeniche del mese da marzo a novembre 2017, con eventi speciali ed itineranti tra castelli e borghi con i piaceri della tavola che si sposeranno con i piaceri della cultura. In programma anche una Giornata speciale dei Castelli Aperti di tutte le 4 province di EAsT Lombardy.

Le giornate dei Castelli Aperti permettono a castelli, palazzi e borghi medievali di trovare nuova vita, di ri-popolare siti storici di grande valore culturale attraverso nuovi temi, come quello dell’enogastronomia e della produzione locale. Quella tra enogastronomia, eccellenze produttive del territorio e luoghi di interesse culturale è una sinergia vincente, capace di promuovere in modo integrato un patrimonio in grado di attirare nuovi flussi turistici, distribuendoli peraltro in modo sostenibile sul territorio in linea con i principi e valori del progetto EAsT Lombardy 2017- Regione Europea della Gastronomia” dichiara Roberta Garibaldi, direttore scientifico di EAsT Lombardy- Regione Europea della Gastronomia 2017.

Sinergia è la parola chiave che in questi due anni ha sancito il successo del circuito che ad oggi comprende 9 realtà della pianura bergamasca aderenti alle Giornate dei castelli, palazzi e borghi medievali: amministrazioni comunali, associazioni e realtà private che insieme hanno trovato la possibilità di far emergere a livello turistico un’area poco valorizzata. Proprio per questo motivo l’ulteriore sinergia con il progetto EAsT Lombardy può far evolvere questo percorso di promozione  territoriale unendo due progettualità di notevole rilevanza che ci auguriamo portino visitatori dall’Italia e dall’estero” afferma Diego Moratti, vicepresidente dello IAT – Pro Loco Martinengo, ente organizzatore dell’iniziativa.

E’ un’iniziativa importante – spiega Christophe Sanchez, amministratore delegato di Visit Bergamo-. che non solo unisce arte, cultura e gusto ma valorizza anche una parte del territorio della nostra provincia ricco di storia e di traduzione. Il compito di Visit Bergamo è proprio quello di promuovere tutto quanto il territorio della provincia propone, integrandolo con quanto offrono la città e le città vicine. Il progetto presentato oggi va in questa direzione”.

Tutte le info su percorsi, menù e costi saranno consultabili sul sito: www.bassabergamascaorientale.it,  e sulle relative pagine Facebook.

Per prenotazioni e informazioni si prega di rivolgersi all’indirizzo mail: info@bassabergamascaorientale.it o allo 0363/988336 dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12.