Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
img_1059

Valorizzazione turistica degli immobili pubblici: intesa tra Agenzia Demanio e Confindustria alberghi

L’appuntamento è per venerdì 16 dicembre alle ore 11 a Roma presso l’Hotel d’Inghilterra in Via Bocca di Leone, 14 (Sala Pio IX). Prevista  la sottoscrizione del Protocollo di intesa tra Associazione Italiana Confindustria Alberghi (www.alberghiconfindustria.it) e Agenzia del Demanio (www.agenziademanio.it). La collaborazione – si legge in una nota – è finalizzata allo sviluppo di iniziative comuni nel settore turistico e di valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico. L’intesa sarà sottoscritta da Giorgio Palmucci, presidente dell’Associazione italiana Confindustria alberghi e da Roberto Reggi, direttore dell’Agenzia del Demanio. L’intesa è di grande importanta vista la mole e la rilevanza degli immobili pubblici che sono in arrivo sul mercato, spesso situati in aree centrali delle città (centri minori o grandi città di interesse per l’industria di viaggi e vacanze) o in posizioni di rilievo per gli operatori del turismo. Già in marzo Agenzia Demanio aveva partecipato, insieme con Confindustria alberghi ed altri operatori del turismo e dell’immobiliare, all’Hotel investment forum di  Berlino organizzato come tradizione in concomitanza con la grande fiera Itb dedicata al turismo globale. Nell’occasione Agenzia Demanio aveva presentato agli investitori internazionali i programmi di dismissione e valorizzazione degli immobili pubblici in corso nel nostro Paese. In arrivo ci sono dismissioni per circa 1,5 miliardi. Nel 2016 le transazioni nel comparto immobiliare turistico si aggirano intorno a quota un miliardo di euro nel complesso. Nella foto, una veduta di Venezia dalla terrazza del Fondaco dei tedeschi.