Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
IMG_0985

Turismo&shopping: tornano i russi, giù i cinesi, a Firenze giapponesi record dice Global Blue

A Natale lo shopping tourism ha rimesso in vetrina in russi che, secondo i dati di Global Blue, hanno iniziato a tornare i maniera consistente a far spese in Italia dopo molti mesi di assenza causa turbolenze geo-politiche a Est. Novità molto positiva i giapponesi che hanno fatto rilevare un netto incremento a Firenze.  Questo è quanto emerge dall’analisi condotta da Global Blue, società leader di mercato per i servizi Tax free shopping, nel trimestre ottobre-dicembre 2016. I dati evidenziano – come si legge in una nota – un trend positivo che non sembra arrestarsi da due trimestri a questa parte. Tra ottobre e dicembre, infatti, gli acquisti tax free effettuati dai viaggiatori russi hanno registrato un +9% con uno scontrino medio pari a 755 euro, sostanzialmente stabile rispetto al 2015.

In linea con il medesimo periodo dello scorso anno, le vendite tax free dei turisti coreani, che però hanno aumentato del 3% il loro scontrino medio con una spesa pari a 717 euro. Questa nazionalità, resta in presenza minoritaria nel nostro Paese, ma sta dimostrando interessanti potenzialità in termini di acquisti. Ancora in calo i turisti cinesi (-20%), ma cresce del 4% sul 2015 il loro budget dedicato allo shopping (755 euro).

Per i regali di Natale i globe -shopper hanno puntato principalmente su Moda e Fashion, che, seppur in flessione (-9%) sul 2015, ha mantenuto lo status di categoria merceologica più amata (74%) con uno scontrino medio stabile rispetto all’anno scorso.

Nel trimestre di riferimento Firenze è stata la meta dei Russi (+6%), dei Coreani (+3%) e soprattutto dei Giapponesi (+20%), mentre a Venezia si è registrato l’incremento più alto in termini di scontrino medio dedicato al Fashion: +10% rispetto al 2015.

A Milano il 65% dei viaggiatori internazionali ha preferito acquistare abbigliamento e accessori, con uno scontrino medio pari a 999 euro (+1% sul 2015) e ha amato passeggiare per le vie del Quadrilatero della Moda (52%). Fra ottobre e dicembre gli acquisti tax free sono stati trainati principalmente dai turisti russi che hanno registrato un incremento dell’ 11% sul 2015.

I regali di Natale sono stati particolarmente ricchi a Roma dove moda e accessori sono stati in testa alla classifica desideri (+72%) con uno scontrino medio pari a 824 euro è cresciuto del 3% rispetto al medesimo periodo del 2015. Sostanzialmente stabile la categoria merceologica Gioielli e Orologi con una spesa media di 3.293 euro. Per fare shopping i turisti internazionali hanno prediletto le vie del centro (+11%) e la città eterna è stata meta di acquisti soprattutto da parte degli americani (+3%).

E’ stato positivo anche lo shopping natalizio a Firenze grazie soprattutto ai turisti giapponesi che hanno fatto registrate un incremento degli acquisti tax free del 20% rispetto al 2015. Fra ottobre e dicembre confermano il trend positivo di shopping i turisti russi (+6%) e quelli coreani (+3%). Queste nazionalità, seppur con un peso minoritario, stanno dimostrando di apprezzare particolarmente il nostro Paese.

Venezia è la città dove è stato battuto l’incremento maggiore in termini di scontrino medio dedicato al Fashion: +10% sul 2015. Le vie del centro restano le più amate per lo shopping trainato principalmente dai turisti russi (+7%) e giapponesi (+1%) seppur abbiano un peso di minore entità rispetto alle altre nazionalità.