Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’industria di marca e la guida di Luigi Bordoni

Luigi Bordoni, manager di lungo corso nel mondo dei beni di marca di largo consumo, continuerà a guidare l’associazione che raggruppa grandi multinazionali accanto a imprese familiari di successo. Il rinnovato Consiglio direttivo di Centromarca ha infatti confermato Bordoni alla presidenza dell’Associazione italiana dell’industria di marca per il prossimo biennio, come si legge in una nota.
A supportarlo nella sua attività saranno i Vicepresidenti Cristina Scocchia (presidente
e amministratore delegato L’Oréal Italia), Valerio Di Natale (past president
Mondelēz) e Mario Preve (presidente Riso Gallo). Dell’organo di governo di Centromarca fanno parte esponenti di primo piano delle più importanti industrie di marca operanti in Italia: Caterina Boerci (Eurofood, D&C), Niccolò Branca di Romanico (Branca), Antonio Bulgheroni (Lindt & Sprüngli),
Angelo Colussi (Colussi), Francesco Cruciani (Gruppo Campari), Alessandro d’Este
(Ferrero), Luigi Del Monaco (Parmalat), Francesco Del Porto (Barilla), Francesco
Fattori (CSI Findus), Flavio Ferretti (Lavazza), Francesca Romana Gianesin (The
Walt Disney Co.), Vito Gulli (Generale Conserve), Sami Kahale (Procter & Gamble),
Filippo Meroni (S.C. Johnson), Francesco Mutti (Mutti), Marina Nissim (Bolton
Group), Debora Paglieri (Paglieri), Umberto Pasqua (Pasqua), Ubaldo Traldi
(Perfetti Van Melle), Angelo Trocchia (Unilever), Leo Wencel (Nestlè), Stefano
Zancan (Bauli).
A Centromarca, fondata nel 1965, aderiscono circa 200 imprese tra le più importanti
attive nei diversi settori dei beni di consumo immediato e durevole (alimentare, chimico
per la casa e per la persona, tessile, elettrico, bricolage, giocattolo, home entertainment)
che complessivamente sviluppano in Italia un giro d’affari di circa 50 miliardi di euro.