Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
iulm_milano-2

International tourism management: lo Iulm di Milano rilancia con le Università di Grenoble e di Orlando in Florida

Si infittisce la sfida dell’alta formazione nell’ambito del turismo. Finora l’Italia ha sofferto per un livello basso della formazione manageriale rispetto alla media degli altri Paesi. Negli ultimi tempi invece lo scenario sta cambiando. Come informa una nota l’Università Iulm di Milano (nella foto) presenta per l’anno accademico 2017/2018 una nuova Laurea magistrale, Hospitality & Tourism Management, unica in Italia per la sua spiccata vocazione internazionale.

2 indirizzi di specializzazione diversi in 2 Paesi (Stati Uniti e Francia) in 2 scuole di alta formazione al top del ranking mondiale, in un percorso internazionale con più di metà dei crediti acquisiti all’estero, una borsa di studio da 10mila dollari e un visto di lavoro di un anno dopo la laurea per il percorso americano, 500 aziende partner, un piano di studi personalizzato e modellato sulle richieste del mercato e delle aziende (con il 70% delle ore destinato alla pratica): l’offerta didattica e formativa di Hospitality & Tourism Management si posiziona subito al vertice del panorama universitario italiano del settore turistico, forte degli ottimi riscontri già raggiunti dall’Università IULM con la Laurea Triennale in Turismo e dei 13 anni del Master in Hospitality & Tourism Management.

Il programma del corso di laurea si articola in due anni: il primo, in comune e interamente in lingua inglese, si svolge alla IULM a Milano; al secondo anno, gli studenti possono scegliere due differenti percorsi di specializzazione all’estero, ognuno dei quali consente di conseguire una doppia laurea: l’indirizzo in Hospitality & Tourism Management presso il Rosen College of Hospitality Management della University of Central Florida (seconda università americana per numero di studenti) a Orlando (UCF), oppure l’indirizzo in Innovation e Territoire, in lingua francese, presso l’Université de Grenoble Alpes in Francia (quinta in Francia per numero di studenti).

Al Rosen College of Hospitality Management di Orlando, quinto nel ranking mondiale sui temi turismo e hospitality, gli studenti potranno beneficiare di una borsa di studio di 10mila dollari come contributo alle spese di soggiorno negli USA e dopo la Laurea otterranno un visto di lavoro di un anno per completare la propria specializzazione con un’ulteriore esperienza lavorativa. Il corso è orientato a formare professionisti che ricoprano ruoli di responsabilità nelle migliori aziende di settore a livello internazionale acquisendo le migliori tecniche di analisi dei dati per ricerche di mercato, i più avanzati strumenti di gestione utilizzati dalle aziende leader, capacità di realizzare studi di fattibilità per nuovi prodotti e processi in ambito turistico. Con il corso si consegue una doppia laurea, italiana (Laurea Magistrale) e americana (M.Sc.).

All’Université de Grenoble Alpes l’indirizzo in Innovation e Territoire prepara invece gli studenti a ricoprire ruoli direttivi con responsabilità di sviluppo territoriale in agenzie di promozione turistica, destination management companies e istituzioni pubbliche; gli studenti acquisiranno conoscenze teorico-metodologiche e competenze applicative per valutare il potenziale di sviluppo di un territorio per valorizzarlo a fini turistici nella prospettiva della sostenibilità. Completamente in lingua francese, il corso offre una doppia laurea, italiana (Laurea Magistrale) e francese (Maitrise).

Il nuovo corso di laurea magistrale della IULM – afferma  Manuela De Carlo, Referente e coordinatrice del Corso di Laurea Magistrale Hospitality & Tourism Management un unicum in Italia nel suo genere per la sua forte vocazione internazionale, si pone l’obiettivo di formare i nuovi professionisti del turismo che sappiano rispondere alle attuali richieste dei mercati del turismo attraverso un lavoro di progettazione e sviluppo di percorsi didattici innovativi insieme ad aziende leader del settore in Italia e all’estero. Il settore è infatti in continua crescita, sia all’estero che in Italia, ma esiste un problema di scarso allineamento tra profili in uscita dal sistema educativo e le esigenze di mercati in veloce evoluzione. Per questo l’offerta didattica è stata modellata per formare professionisti con competenze chiave per il futuro, legate al marketing, al sales e business development ma anche alla comunicazione, ai social media, al digital marketing, dal settore alberghiero a quello degli eventi, dal tour operating alla distribuzione e al travel online, passando per la promozione territoriale sia a livello nazionale che internazionale. Questo corso di Laurea Magistrale è finalizzato a generare negli studenti un’attitudine imprenditoriale orientata alla soluzione di problemi, aperta all’innovazione e al cambiamento, in un contesto multiculturale, con una visione innovativa del sistema del turismo e delle sue tendenze evolutive e delle interconnessioni con le filiere produttive collegate (agroalimentare, fashion & design, lusso, arte e beni culturali…)”.

È già possibile preiscriversi al nuovo corso di laurea su http://bit.ly/iulm-hospitality-tourism-management-preiscrizioni per sostenere una prova d’ammissione (un test scritto in lingua inglese per verificare la preparazione di base sui temi di Economia aziendale, Marketing, Turismo e Territorio e un colloquio orale volto a verificare un livello di conoscenza della lingua inglese non inferiore a B2). Gli studenti possono sostenere la prova il 25 settembre.