Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
valtur_tanka_sardegna_panoramica-1

Corsa ai villaggi che Valtur lascia, la partita si incrocia con il pacchetto Invitalia

Il nuovo round del riassetto Valtur è partito nei giorni scorsi con Gabriele Del Torchio al timone. In due anni la società turistica rilevata dalla Investindustrial di Andrea Bonomi ha accumulato perdite per circa 120 milioni. E il conto dovrebbe essere anche più salato se si considerano le risorse finora investite. E così sono state annunciate drastiche dismissioni di villaggi turistici. Sul mercato nei prossimi tempi ne arriveranno almeno 8 o 9. La società dovrebbe tenere solo alcuni pezzi pregiati – tra cui il Tanka (nella foto) in Sardegna – il resto è già sul mercato ed è iniziata una fitta girandola di incontri e verifiche tra gli operatori del settore. Una partita che si incrocia con un’altra, quella di Invitalia, sempre nel settore dei villaggi turistici (diversi sono progetti di sviluppo) alcuni dei quali sono sul tappeto da tempo.

NOTA VALTUR

Contrariamente a quanto riportato di recente da alcuni organi di stampa, Elena David continua a mantenere la carica di amministratore delegato del Gruppo Valtur. Elena David, nella sua attività, è stata affiancata da Gabriele Del Torchio, in qualità di advisor della società. I due manager stanno lavorando fianco a fianco per far fronte al momento delicato che sta attraversando la società, attivando le più idonee misure nell’interesse della stessa e dei suoi stakeholder.

  • Vito |

    Non riesco a capire come sia possibile che in soli due anni abbiamo fatto una perdita di bilancio.
    Di 120 mille. Di euro… Sconcertato….

  Post Precedente
Post Successivo