Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’odissea di Italo 9968 bloccato tra Napoli e Roma, alta velocità fragile

Oggi 30 gennaio 2016 il convoglio Italo 9968 con parecchie centinaia di persone a bordo – anziani, famiglie con bambini – si è bloccato intorno alle 15.45 nella campagna a ridosso di Roma per un guasto tecnico, risultato non risolvibile sul momento. La linea ad alta velocità direzione nord si è bloccata per parecchio tempo. Circolazione ripresa su un solo binario dopo un’ora. L’arteria ferroviaria principale del Paese resta fragile. Troppo lunghi i tempi per gestire una emergenza come un treno fermo sulla linea peraltro a ridosso di Roma. Una linea ad alta velocità potrebbe essere forse gestita meglio nel caso un cui ci sia una emergenza come quella dell’Italo 9968?

Ore 23.15 finalmente l’arrivo a Milano con il treno sostitutivo arrivato alle 18.45. Tutti stanchi dopo un’esperienza faticosa, ma tutto sommato la situazione è stata gestita con compostezza da parte dei viaggiatori e del personale viaggiante. I tempi sono risultati dilatati. Il ritardo alla fine del viaggio è risultato di quattro ore. I ragazzi di Italo  sono stati gentili e pacati. Ci sono state ripercussioni sul traffico complessivo della linea ad alta velocità. Certamente questa esperienza, che a quanto è dato capire, non è infrequente, andrà valutata attentamente. Credo che occorra una riflessione comune tra gestore di rete e compagnie utenti sui tempi e i modi per affrontare imprevisti che sono ipotizzabili.

 

 

  • Ennio |

    con il treno AV Trenitalia partito da Napoli con arrivò a Roma alle 17,40 siamo stati fermi in campagna frusinate con avviso fonico del personale di sosta di 11 minuti a Roma con 26 di ritardo entrò i limiti del non sconto per altri viaggi.sarebbe opportuno controllare in contraddittorio.a parte questo la conseguenza è stata la perdita della coincidenza per la finale destinazione con treno normale.come si possa perdere tempo per recuperare un treno in avaria a due passi da Roma che ha treni officina etc.forse perchè era sabato e il personale in vacanza?

  • Ilaria Borello |

    Per una volta si affidi alla concorrenza..
    Ero sul treno 9455 Trenitalia che vi seguiva abbiamo avuto 148 min di ritardo per un “inversione” di marcia ( gli scambi su un alta velocità DEVONO essere pochi ) fino ad uno scambio ma questo ha permesso agli altri treni partiti dopo di noi di arrivare in orario. E all’arrivo a termini gran parte di chi aspettava il treno era già stato dirottato ad altri treni AV.

  • Gherardo Mengoni |

    Mia moglie è su quel treno Italo fermo dalle 15,40. Non arriva ancora il treno che deve prelevare i passeggeri e proseguire per Roma Milano. Non c’è alcun servizio, non c’è energia elettrica . Altro che Far West!.

  Post Precedente
Post Successivo