Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Dolce & Gabbana adottano il centro storico di Napoli

Nella prima metà di luglio il centro storico di Napoli, patrimonio Unesco, sarà griffato Dolce & Gabbana. Il Comune partenopeo sosterrà infatti una kermesse internazionale che si svolgerà per cinque giorni, dal 7 all’11, nel cuore della città partenopea e che vedrà l’arrivo di centinaia di ospiti top internazionali per partecipare al nutrito parterre di eventi organizzato per presentare le nuove collezioni e celebrare i trent’anni della maison milanese. Per gli eventi sono state individuate numerose location storiche napoletane – castelli, ville e palazzi – con particolare riguardo per le ambientazioni urbane. Un evento di particolare richiamo è stato previsto per l’area dei Decumani e per Via Tribunali, nel cuore della Napoli greca, romana e medievale. Una sfida per Dolce & Gabbana, un impegno di altissimo profilo per Napoli e il Comune che si avvia al rinnovo politico tra polemiche sempre più feroci. Di sicuro una scossa forte e profonda per la città e la sua parte più affascinante e problematica. Un segnale forte quello di Dolce & Gabbana nei confronti di una realtà complessa. Ma anche un segnale assai opportuno che coglie quel rinnovamento carsico in atto da anni nella città partenopea, fondato su cultura, fruizione del territorio, recupero degli angoli più glamour di quella che un tempo fu città riferimento in Europa e metà irrinunciabile nel percorso di maturazione degli intellettuali. Del resto in quello che da sempre si chiama il ventre di Napoli, moda, creatività e bellezza sono cresciute in simbiosi per secoli insieme a cultura della vita e storie di varia umanità. Insomma, ancora una volta con Dolce & Gabbana una grande occasione per una città che, dalla Sanità a Posillipo sarà mobilitata, e che discute oggi sul rilancio dei grandi propri poli museali che hanno segnato la teoria della cultura dell’umanità.