Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
image

Stime Trivago: Ferragosto sold out e prezzi alle stelle, Forte dei Marmi e Positano al top del caro-vacanza

Ferragosto è il clou dell’estate, non tanto per i mercati internazionali ma sicuramente per gli italiani. Ferragosto fuori dai nostri confini dice poco, ma per noi ha un valore simbolico. Analisi di Trivago.com su prenotazioni e prezzi, tutto esaurito in hotel e costi alle stelle nelle località top.

Di seguito le stime Trivago.

Meno 4 a Ferragosto: gran parte degli Italiani da mesi programma la partenza nei minimi dettagli ed è finalmente pronta ad indossare costume e ciabatte per festeggiare il momento principe dell’estate. Chi, invece, ha rimandato la scelta delle vacanze all’ultimo momento, potrebbe avere amare sorprese. Secondo i dati dell’Osservatorio trivago, infatti, alcune delle località preferite dagli Italiani per Ferragosto si stanno avviando verso il tutto esaurito.

Andare a ballare in Puglia? Solo avendo prenotato per tempo! – Chi sperava di partire last minute per due delle località più amate della Puglia dovrà scontrarsi con l’esercito di visitatori che hanno diligentemente prenotato per tempo. Infatti, a Gallipoli e Vieste la disponibilità di camere per il weekend lungo di Ferragosto è solo dell’1%.

Poca disponibilità anche in altri classici dell’estate – Il Ferragosto a San Vito lo Capo e Cattolica è particolarmente gettonato, dal momento che anche in questo caso la disponibilità è solamente dell’1%. Leggermente meglio, ma sempre da “bollino rosso”, è la situazione a Jesolo ed Alassio, dove il 2% delle camere è ancora prenotabile.

Forte dei Marmi quasi al completo nonostante i prezzi alti – Forte dei Marmi guida la classifica di trivago delle mete più care per Ferragosto (in media 564€ a notte in camera doppia) ma questo non ha fermato gli amanti di questa meta toscana dal trascorrervi il 15 agosto: la disponibilità si aggira, infatti, intorno al 3%.

Per i ritardatari c’è ancora un 11% di speranze – Chi, per varie ragioni, ha aspettato l’ultimo momento per prenotare può cercare una camera last minute a Riccione e Sorrento, dove la disponibilità è del 4%, oppure puntare su Ischia (5%), Taormina (6%) e Porto Cervo (11%).

I tantissimi italiani che hanno deciso di trascorrere i giorni a cavallo di Ferragosto al mare potrebbero constatare che ad essere salata non è soltanto l’acqua: i listini delle località più blasonate possono arrivare fino ai 564€ a notte in camera doppia. Altre, invece, pur vedendo un rialzo dei prezzi, mantengono tariffe più democratiche.

Forte dei Marmi è la meta più cara per Ferragosto, segue Positano – Anche quest’anno spicca Forte dei Marmi tra le mete più care per questo Ferragosto 2016. Nei giorni a cavallo della metà del mese, serve una media di 564€ a notte in camera doppia per festeggiare in spiaggia il momento chiave dell’estate. Da sottolineare i rincari che arrivano fino al 98% rispetto al prezzo medio di agosto (285€).
Dalla Toscana si passa alla Campania, regione che ospita la seconda meta più costosa di questo Ferragosto italiano: Positano. 517€, il 44% in più rispetto alla media di agosto (359€), è all’incirca la spesa da calcolare per una notte in camera doppia.
Il rincaro maggiore si registra ad Alassio.  Se Forte dei Marmi è la più costosa Alassio è quella che ha alzato maggiormente le tariffe per Ferragosto: si spende ben il 117% in più rispetto alla media del mese. Infatti, se ad agosto bisogna calcolare una media 229€ a notte, durante il weekend lungo del 15 ne servono ben 496€.
Sotto i 250€ si trova la Riviera Romagnola, San Vito lo Capo e Vieste – Più abbordabili delle capolista sono Riccione, San Vito Lo Capo e Vieste. Per Ferragosto, i listini in queste località si mantengono sotto i 250€. La più cara è Riccione, con una media di 234€ a notte, segue San Vito Lo Capo con 226€, Vieste con 223€, infine Cattolica, con 216€ per camera doppia.