Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Le Regioni del Centro-Nord si mobilitano sull’industria delle vacanze: Lombardia capofila per il turismo sostenibile

Le Regioni si mobilitano per lo sviluppo del comparto turistico in diversi ambiti. Progetti di valorizzazione locale nell’ambito di una intesa-quadro con il Governo, che vede un gruppo di Regioni impegnate insieme con un’amministrazione capofila. La Lombardia si appresta a giocare un ruolo chiave, dopo aver deciso di puntare sulle potenzialità del comparto turistico come fattore trainante di sviluppo economico su base territoriale, come sottolinea una nota della Regione .

In questi giorni i primi passi. “Un primo via libera, in attesa della firma ufficiale dell’accordo di Programma tra Ministero e Regioni, ad un piano di sei progetti interregionali di promozione e valorizzazione del turismo esperienziale, e la Regione Lombardia sarà capofila per uno specifico sul turismo sostenibile nelle aree naturali, lacuali e nei parchi, il trekking, il cicloturismo e il turismo attivo” ha dichiarato Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico della Lombardia, commentando l’approvazione da parte della Giunta, su sua proposta, del provvedimento per la realizzazione dei Progetti di eccellenza per il turismo in Lombardia e in Italia in collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

AZIONI SINERGICHE CON REGIONI – “Si tratta di azioni sinergiche cofinanziate da fondi ministeriali, che coinvolgono, con le rispettive compartecipazioni economiche, Liguria, Piemonte, Veneto, Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Lazio per un investimento complessivo da oltre 8 milioni di euro. L’obiettivo è quello di aumentare l’incoming, la competitività e la visibilità delle rispettive offerte turistiche, facendo leva – ha spiegato Parolini – su specifici ambiti tematici comuni in un momento particolarmente favorevole per il turismo, che per la Lombardia ha assunto un ruolo strategico primario per lo sviluppo del sistema economico locale. La collaborazione tra regioni segna il superamento della frammentazione del passato e una più forte valorizzazione delle specificità e delle eccellenze di ciascuna area turistica”

TURISMO GREEN E BLU – “Noi saremo capofila di un importante progetto da oltre 2,3 milioni di euro denominato ‘Turismo Green e blu – esperienze di cammini e percorsi ciclabili’, che sarà sviluppato in collaborazione con Unioncamere Lombardia ed Explora, la nostra società di promozione turistica. È questo – ha aggiunto l’assessore – uno degli ambiti d’eccellenza meno maturo e più promettente su cui già stiamo investendo e che si inserisce in modo integrato nell’intero piano, che prevede interventi sul turismo enogastronomico, quello culturale, termale e quello legato al Golf”.

IMPEGNO REGIONE SU TURISMO – “Durante questa legislatura – ha ricordato infine Parolini – abbiamo impresso una forte accelerazione al turismo: c’è una nuova legge, un impegno economico molto significativo per valorizzarlo, un nuovo modo di gestirlo e soprattutto una più moderna ed organica strategia di promozione della destinazione Lombardia grazie ad Explora. Quest’anno abbiamo lanciato poi con il Presidente Maroni l’Anno del Turismo lombardo – iniziato lo scorso 29 maggio, festa della Lombardia – come la celebrazione di questa nuova fase che stiamo realizzando insieme ai protagonisti del settore, un percorso in cui bene si inseriscono questi nuovi progetti interregionali”.

I SEI PROGETTI INTERREGIONALI:

·        Turismo Green e blu – esperienze di cammini e percorsi ciclabili. Regione capofila: Lombardia; partner: Liguria, Piemonte, Veneto, Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia. Importo complessivo del progetto € 2.303.770,11.

·        Milano Sanremo del Gusto e gli itinerari di qualità tra Liguria, Piemonte e Lombardia. Regione capofila: Liguria; partner: Lombardia e Piemonte. Importo complessivo del progetto € 691.724,79.

·        Turismo culturale – residenze reali, ville castelli e giardini storici. Regione capofila: Piemonte; partner: Liguria, Lombardia, Veneto, Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lazio. Importo complessivo del progetto € 1.369.744,26.

·        Turismo enogastronomico. Regione capofila: Emilia Romagna; partner: Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia. Importo complessivo del progetto € 2.230.440,88

·        Terme e benessere. Regioni partner: Lombardia, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia. Importo complessivo del progetto € 828.951,88.

·        Golf. Regione capofila: Friuli Venezia Giulia. Regioni partner: Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Piemonte. Importo complessivo del progetto € 591.999,99.