Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
2016-10-24T042510Z_1853639954_S1AEUITEBEAA_RTRMADP_3_HILTON-WORLDWIDE-HOLDINGS-RESULTS

Risiko globale degli alberghi: il 25% di Hilton alla cinese Hna per 6,5 miliardi di dollari

Il risiko degli alberghi nel mondo non si ferma. Dopo la fallita (per ora) scalata a Starwood, che è così finita a Marriott dando vita ad un maxi-gruppo alberghiero da oltre un milione di camere e trenta diversi marchi hotel tra 4 e 5 stelle lusso, gli investitori cinesi hanno puntato su Hilton (in alto l’insegna, nella foto Reuters), altro gruppo portabandiera della hotellerie a stelle e strisce. Come si legge in un lancio Tmnews la conglomerata cinese Hna Group intende comprare una quota del 25% in Hilton Worldwide Holdings; a cederla per 6,5 miliardi di dollari è Blackstone. Hna pagherà 26,25 dollari per azione in contanti, un premio del 15% rispetto ai 22,91 dollari a cui Hilton aveva terminato la seduta di venerdì 21 ottobre. Con la transazione che dovrebbe chiudersi nel primo trimestre del 2017, Blackstone riduce la sua partecipazione in Hilton al 21% facendo diventare Hna il maggiore azionista della catena alberghiera. Hna è un gruppo conglomerato che spazia dall’industria, alle assicurazioni, alla logistica ed al trasporto aereo. Ha forti investimenti nel turismo tra cui la quota di riferimento nel gruppo spagnolo Nh hotels particolarmente presente nel mondo e in Italia, dove anche Hilton ha una larga diffusione.