Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
IMG_0914

Chateaux & hotels collection: Condé wine resort dal bouquet di Sangiovese

Colline di Predappio a pochi chilometri da Forlì. Una scommessa nel bel mezzo del niente, un intero borgo tra il verde della Romagna dove fino a pochi anni fa non esisteva praticamente nulla. L’assonanza è francese – chi non ricorda i tormenti del principe di Condé – ma di transalpino in questo angolo di terra calcarea c’è la caparbia volontà di affermarsi della famiglia Condello, origini calabresi e residenza nei paraggi. Una operazione milionaria che nell’arco di alcuni anni ha fatto sorgere una cantina con vini di qualità accanto ad una rara area produttiva a corpo unico, un borgo relais, con Spa, ville, suites e tre ristoranti, a riposare anonimi e indisturbati. La cucina offre spunti ricercati accanto a ottime specialità tradizionali, in ambienti sempre curati e con ottimo servizio. I vini sono Condé, naturalmente, e il Sangiovese trionfa. Per Chateaux & hotel Collection, network promosso da Alain Ducasse,  il giovane Borgo Condé – l’inaugurazione risale al 2014 – costituisce un modello realizzativo: aderenza ai valori del territorio, qualità, raffinatezza, dinamismo, cucina di qualità, vini top. Insomma, 110 ettari, 38 camere  e suites, quattro ville familiari con piscina privata, immersione totale nella campagna romagnola, ospitalità diretta della famiglia Condello, tra cui spicca Chiara, giovane manager bocconiana, formatasi tra Australia e Gran Bretagna, dai modi semplici e dalla visione imprenditoriale condivisa con il padre Francesco. La sfida: hotellerie di qualità, attenzione alla vocazione del territorio, vini di pregio con l’attenta cura di Federico Staderini tra gli enologi più conosciuti. A dirigere il Borgo c’è Daniel Terranova, manager alberghiero di lungo corso nel cuore di Milano.