Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
moet-chandon-cellars-grand-vintage-reserve-3

Champagne: Moët & Chandon (Lvmh) presenta in Italia la Grand Vintage 2012

Moët & Chandon (gruppo Lvmh) ha scelto Identità golose a Milano per svelare le caratteristiche  del Grand Vintage 2012, 74esima annata della Maison. Come spiega una nota, maturato per 5 anni, Grand Vintage 2012 “evoca il passaggio dalla primavera all’estate con grande delicatezza e accompagnata da freschezza e armonia. Gli champagne Moët & Chandon Grand Vintage sono vini maturi e dal carattere distintivo, creati per la prima volta nel 1842 per soddisfare le esigenze degli intenditori britannici e americani per vini più maturi . Ogni Grand Vintage è originale, creato intorno alla libertà di interpretazione dello Chef de Cave da una selezione di vini più straordinari e con rispetto per l’individualità di ogni annata. Assemblati in base alla valutazione soggettiva ed emotiva dello Chef de Cave della personalità e del potenziale di ogni vitigno. Grand Vintage 2012 è uno champagne extra-brut delicato, fresco e armonioso con una predominanza di Chardonnay (41%) e una marcata presenza di Meunier (26%), che sfida la supremazia del Pinot Noir (33%). Il gelo invernale, durato fino a primavera inoltrata, ha visto l’avvicendarsi di un’estate secca e soffocante che ha dato nuovo vigore alle viti, producendo un raccolto limitato ma eccezionale, più dolce e dall’acidità più spiccata di quanto lo Champagne avesse visto in un decennio”. “I vini creati con uve nere, in particolare il delicato Meunier, sono stati eccezionali nel 2012, il che spiega perché costituiscono una parte cosi importante dell’assemblaggio – ha dichiara Benoît Gouez, Chef de Cave Moët & Chandon –. “Questo Grand Vintage è un vino delicatamente fresco e armonioso che si rivela lentamente ma con una morbida sicurezza, come la delicata transizione dalla primavera all’estate, avvolgendo il palato in un bouquet fresco ma equilibrato”. Moët & Chandon Grand Vintage Rosé 2012, la 43esima annata rosé vintage della Maison, evoca anche il passaggio dalla primavera all’estate, con una certa delicatezza accompagnata da una freschezza distintiva e dalle nuances del corallo. La sua struttura è composta da Pinot Noir (42% del suo assemblaggio di cui il 13% è vino rosso), l’eleganza dello Chardonnay (35%), e dalla presenza del Meunier (23%). Con un dosaggio di 5g/L, Grand Vintage 2012 e Grand Vintage Rosé 2012 sono extra brut, qualificati come tali sull’etichetta della bottiglia. Ogni volta che nasce un nuovo Moët & Chandon Grand Vintage, diventa parte della Grand Vintage Collection della Maison, la collezione dei più eccellenti champagne creati in oltre 150 anni. Dal 1842 sono soltanto 73 i vintage sapientemente invecchiati entrati a pieno titolo a far parte delle insuperabili Moët & Chandon Grand Vintage Collection, conservate nelle prestigiose cantine Moët & Chandon Grand Vintage Reserve a Epernay, per un invecchiamento ancora più raffinato.