Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
hotel-glam_esterno_milano

Hotel Glam Milano passa da Reale Group a Dws (Gruppo Deutsche bank)

L’immobile dell’Hotel Glam di Milano passa a Dws (Gruppo Deutsche bank), uno dei principali asset manager a livello mondiale, che ha acquisito l’albergo attraverso il proprio fondo Immobiliare Europe II, da Reale Immobili Spa, società di gestione del patrimonio immobiliare di Reale Group. Il dipartimento hospitality di Cushman & Wakefield ha agito come advisor nella vendita del 4 stelle ubicato a Milano, in una posizione strategica, di fronte alla Stazione Centrale. L’hotel – completamente ricostruito nel 2015 – si trova di fronte alla Stazione Centrale di Milano in Piazza Duca d’Aosta e si compone di un edifico di dodici piani con 171 camere, ristorante, bar, palestra e servizi meeting. Alberto Ramella, direttore generale di Reale Immobili, ha così commentato: “La mission di Reale Immobili è da sempre quella di valorizzare e diversificare il patrimonio immobiliare; attraverso la vendita dismettiamo immobili che riteniamo non essere più funzionali al nostro portafoglio o che possono rappresentare un’opportunità. Abbiamo deciso di dismettere questo importante asset in considerazione del suo ciclo di vita giunto al momento ideale per ottenere dal mercato il miglior risultato”. “Con il Glam abbiamo colto un’opportunità unica: acquisire un hotel con elevate performance, recentemente ricostruito, in una posizione strategica nell’area di Milano – afferma Giuseppe Colombo, head of Real estate Italy di Dws -. Milano si conferma una delle destinazioni preferite dai turisti, un trend che si riflette positivamente sul settore alberghiero e sui suoi fondamentali. Continueremo a cercare opportunità di investimento in location strategiche per i nostri investitori in Italia”. “L’acquisizione migliora ulteriormente il profilo diversificato del fondo, in quanto aggiunge un’esposizione verso il fiorente mercato italiano dell’ospitalità a un portafoglio che già comprende immobili residenziali e logistici, uffici e proprietà retail in vari Paesi europei  -aggiunge Nicoletta De Bona Bottegal, portfolio manager di Europe II -. Il Glam darà un ulteriore contributo al rendimento da reddito del fondo, realizzando quindi un aspetto chiave del nostro piano industriale”.Dario Leone, partner ed head of Hospitality di Cushman & Wakefield Italia conclude: “Questa transazione conferma il grande interesse da parte degli investitori istituzionali internazionali nei confronti della città di Milano, ormai affermatasi come uno tra i principali business hub europei, capitale italiana della moda e del design. L’operazione conferma il trend positivo per gli investimenti riferiti all’asset class alberghiero ed il proprio consolidamento tra le varie asset class immobiliari, registrando un anno record per volumi di transazioni in Italia”.