Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
ex5d4_3712_excelsior-palace

Hotel di lusso, Giotti punta sulla Sicilia e 14,5 milioni arrivano da Invitalia

La famiglia toscana Giotti accelera sulla Sicilia e punta sul turismo. Di seguito la nota di Invitalia.

Tre hotel di lusso a Palermo, Siracusa e Taormina per intercettare il turismo di fascia alta, con la creazione di oltre 100 nuovi posti di lavoro. La società Luxury Private Properties, controllata dalla famiglia Giotti di Firenze, rafforza il ruolo di player del lusso in Sicilia. L’investimento è di 34 milioni di euro, di cui 14,5 concessi da Invitalia attraverso il Contratto di Sviluppo. Il piano prevede la riqualificazione dell’Hotel Excelsior di Palermo, storica struttura nel centro della città, che passerà da 4 a 5 stelle lusso, anche grazie alla creazione di un’ampia area benessere e Spa con piscina. A Siracusa il complesso alberghiero Des Etrangers sarà innalzato di categoria per diventare un hotel 5 stelle lusso: 62 camere con centro congressi, Spa e ristorante panoramico. Il progetto approvato da Invitalia coinvolge anche Taormina, dove sarà creata una nuova struttura, sempre a 5 stelle, denominata Basileion: 19 camere, oltre a ristorante, sale congressi e Spa. Il salto di qualità degli standard di accoglienza si propone di intercettare uno dei segmenti di mercato più corteggiati del turismo internazionale: i “big spender”, cioè i visitatori che girano il mondo con un ricco portafoglio ed esigono un’ospitalità di alto livello. Significativo l’impatto in termini di occupazione: sono previsti 109 nuovi posti di lavoro, di cui 44 a Palermo, 40 a Siracusa e 25 a Taormina. “Questo investimento – ha detto Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia – conferma il nostro impegno per dotare il Sud di strutture ricettive di eccellenza, in grado di competere su scala internazionale e di generare ricadute positive sul territorio in termini di sviluppo e opportunità di lavoro”. Costanza Giotti, presidente e socio di riferimento del gruppo Luxury Private Properties, ha affermato: “Sono molto soddisfatta per l’accoglimento dei nostri piani di sviluppo che, accanto alle strutture già operative, costituiranno il principale polo del lusso in Sicilia. Le valutazioni positive di Invitalia ci incoraggiano e ci permetteranno di procedere in modo estremamente spedito nell’esecuzione dei progetti. Questa iniziativa consentirà di aumentare l’offerta del segmento top dell’hotellerie nel territorio siciliano, valorizzando immobili di altro pregio storico-artistico e le aree in cui questi insistono, contribuendo a rafforzare il concetto di ospitalità italiana tanto apprezzata nel mondo”.