Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
airport-2373727_1920

Turismo: sinergia tra operatori alla Bit di Milano, allarme coronavirus

Operatori della filiera dei viaggi in sinergia alla Bit di Milano. Intanto è sempre allarme per l’impatto del coronavirus sui viaggi. Di seguito la nota sulla presenza di Astoi ed Fto a Milano.

Due tra le più importanti associazioni di riferimento nel mondo del turismo in Italia scelgono BitMilano: ASTOI Confindustria Viaggi e Fto – Federazione del Turismo Organizzato aderente a Confcommercio-Confturismo porteranno in manifestazione contenuti e iniziative di grande interesse per gli operatori, valorizzando ulteriormente l’edizione 2020 della Borsa Internazionale del Turismo. Così Bit, caratterizzata da un nuovo impulso B2B grazie a una sempre maggiore attenzione alla formazione e allo sviluppo del settore, si arricchisce di due player fortemente rappresentativi, entrambi orientati a fare dell’appuntamento in fiera un’occasione unica per presentare nuovi progetti e coinvolgere soci e operatori in attività di alto valore strategico. “Abbiamo scelto di essere presenti all’edizione di Bit 2020 perché crediamo in un rilancio della fiera e la riteniamo una manifestazione multitarget, utile allo sviluppo di un networking turistico sia B2B che B2C – spiega Nardo FilippettiPresidente ASTOI Confindustria Viaggi  La presenza in fiera di ASTOI, associazione dei Tour Operator Italiani che rappresenta oltre il 90% del mercato del tour operating, vuole testimoniare e ribadire il valore aggiunto di questo comparto, che è il solo ad offrire assistenza, consulenza e vere garanzie ai viaggiatori. Essere presenti in BIT servirà, inoltre, a proseguire l’opera di sensibilizzazione dei consumatori sull’importanza di affidarsi a chi svolge questo mestiere con professionalità, cura e rispettando tutte le norme vigenti. La tutela del consumatore è infatti l’elemento sul quale ASTOI ha incentrato la propria campagna di comunicazione, avviata nel 2018.” In Bit 2020 ASTOI ospiterà all’interno del proprio stand numerosi eventi organizzati dai tour operator associati. Un altro segnale importante è la scelta di convocare direttamente in fiera l’Assemblea Straordinaria del Fondo ASTOI, nato per consentire agli associati di offrire ai propri clienti una garanzia in caso di insolvenza e fallimento, come richiesto dalla legge. L’Assemblea del Fondo richiamerà un’ampia platea di tour operator, confermando Bit punto di riferimento per questa categoria di professionisti. Inoltre, lunedì 10 febbraio, alle ore 11.00ASTOI organizza, presso la sua lounge, una conferenza stampa sull’avvio di un importante progetto, volto a monitorare, a livello nazionale, il possesso dei requisiti di legge delle agenzie di viaggio italiane, soprattutto con riferimento all’obbligo della garanzia per insolvenza e fallimentoIl monitoraggio consentirà ddisporre di una mappatura sulla filiera e servirà ad innescare un meccanismo virtuoso, accelerando la regolarizzazione di chi non è ancora in linea, al fine di garantire una effettiva tutela ai viaggiatori.     

Fto – Federazione del Turismo Organizzato si farà importante veicolo di contenuti, attraverso l’organizzazione di eventi esclusivi sia B2B, sia B2C direttamente nel proprio stand. “Essere presenti alla BIT 2020 è per noi un’imperdibile occasione per comunicare i valori della Filiera del Turismo Organizzato assieme agli operatori, alle Istituzioni e alle altre associazioni” – commenta Gabriele Milani, Direttore Nazionale Fto – “Comunicare una Filiera unita per noi significa mettere in campo le migliori competenze del comparto a supporto di tutti gli attori e soprattutto contribuire attivamente a consolidare le relazioni tra loro, svolgendo un ruolo attivo nella promozione dell’evento sia verso gli operatori, sia verso il consumatore finale.”. Le iniziative di Fto consentiranno di promuovere e comunicare i valori della Filiera del Turismo Organizzato – professionalità, garanzia e assistenza – che gli operatori del settore possono offrire ai propri viaggiatori. Domenica 9 febbraio, giornata B2C in cui Bit è aperta al pubblico dei viaggiatori, è in programma “Racconti di Viaggio. Vivi esperienze di viaggio uniche con i tour operator di Fto, un momento in cui i tour operator della Federazione avranno la possibilità di invitare i propri clienti, interfacciarsi con i viaggiatori presenti in Bit e raccontare loro, con uno storytelling accattivante, destinazioni da sogno e itinerari esclusivi. Nei giorni seguenti si terranno gli incontri della Fto Travel Academy: per due giorni saliranno in cattedra i professionisti di Fto e altri formatori qualificati offrendo agli Agenti di Viaggi l’opportunità di essere formati su Fiscalità, Legalità, Comunicazione, Coaching e Digital Marketing. Inoltre, Fto sarà presente a numerosi eventi del Panel BIT con la partecipazione di prestigiosi relatori del team della Federazione e con contributi di spessore dei propri associati. Infine, grazie al proprio network internazionale, sviluppato nell’ambito del proprio progetto Incoming, Fto ha contribuito a selezionare e ingaggiare oltre 40 buyers provenienti dai principali mercati del turismo mondiale. L’appuntamento con la Borsa Internazionale del Turismo è dal 9 all’11 febbraio 2020 a fieramilanocity.

Di seguito la nota Astoi sull’emergenza coronavirus e Cina.

Parte dei tour operator appartenenti ad ASTOI Confindustria Viaggi, l’Associazione che rappresenta il 90% del mercato del tour operating in Italia, offrono nella propria programmazione turistica la Repubblica Popolare Cinese. Ogni tour operator ASTOI che programma la destinazione si è da subito attivato per fornire assistenza alle agenzie di viaggio e ai clienti che hanno acquistato un pacchetto turistico per la Cina, colpita dall’emergenza sanitaria da coronavirus. ASTOI è in costante contatto con l’Unità di Crisi della Farnesina e i tour operator associati si attengono scrupolosamente agli Avvisi pubblicati sul sito Viaggiare Sicuri http://www.viaggiaresicuri.it, in costante aggiornamento. I tour operator ASTOI, a seconda del tipo di viaggio e della data di partenza, stanno gestendo le richieste dei clienti offrendo soluzioni a loro tutela. Ai clienti che avevano già effettuato prenotazioni per viaggi imminenti verso le aree interessate vengono proposte destinazioni alternative e, qualora si tratti di partenze future a medio/lungo termine, i clienti vengono invitati ad attendere l’evolversi della situazione. Al contrario di chi ha acquistato un viaggio attraverso canali diversi dal turismo organizzato, i clienti dei Tour Operator, anche attraverso le agenzie di viaggio, stanno ricevendo tutta l’assistenza necessaria. Proprio in questi casi sono evidenti e tangibili le differenze circa il tipo di tutela offerta dai Tour Operator.Trattandosi di un fenomeno in continua evoluzione, ASTOI e i propri associati continuano a monitorare la situazione tramite gli organi ufficiali, i corrispondenti e i rappresentanti locali.