Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
beach-15712_1920

Il Forte Village rilancia sulla salute e sui grandi chef: Berton, Iannone e Mascia insieme con Heinz Beck

Il Forte Village in Sardegna rilancia sul binomio salute ed gastronomia top. Il principale polo turistico integrato del Mediterraneo – con una storica thalasso Spa – ha sviluppato un progetto attraverso l’utilizzo dei protocolli medici più avanzati in materia di COVID-19 (Test IgM/IgG anticorpale rapido + Tampone molecolare Real-Time PCR), con l’ambizione di rappresentare una best practice per i resort italiani con una struttura simile in termini di morfologia ed accessibilità. Elemento chiave l’istituzione di un presidio medico, composto da medici ed esperti del settore “COVID-19 Management Team – CMT”, in grado di gestire i processi nel pieno rispetto dei più alti standard di igiene e sicurezza, garantirà la somministrazione dei test necessari per verificare lo stato di salute e a disposizione h24 nel rispetto di rigorose procedure medico-sanitarie, sia per i dipendenti che per gli ospiti. Come sottolinea Lorenzo Giannuzzi,  ad del Forte Village, gli elementi distintivi del protocollo COVID Sustainable Protection- validato da un comitato medico-scientifico composto da esperti multidisciplinari delle Facoltà di Medicina e Chirurgia delle Università di Padova, Roma Tor Vergata e Cagliari, che ne ha certificato ogni singolo dettaglio – partono dall’arrivo in aeroporto e proseguono con i test a cui saranno sottoposti tutti i dipendenti e gli ospiti prima di poter accedere al Forte Village. L’obiettivo, grazie anche alle peculiari caratteristiche naturali del resort, è quello di creare un’oasi riparata, protetta dalla minaccia di contagio secondo le migliori pratiche allo stato disponibili per il settore, grazie ad un concerto di procedure che verranno applicate dal momento del check-in per tutta la durata del soggiorno, nel complesso che si estende per oltre 50 ettari nel sud della Sardegna.

E veniamo alla gastronomia. Nel Forte ci sono 21 ristoranti.  La Cooking Academy prende il via fino a fine agosto. Non manca una parata di stelle,  il calendario 2020 prevede: Fabio Pisani (2 stelle Michelin); Sandro Serva (2 stelle Michelin); Giuseppe Mancino (2 stelle Michelin); Alessandro Buffolino; Igles Corelli (5 stelle in totale); Alfons Schuhbeck; Terry Giacomello (1 stella Michelin); Theodor Falser (1 stella Michelin).

Lungo le Vie del gusto al Forte Village si verrà poi accompagnati da Andrea Berton insieme con Rocco Iannone, Massimiliano Mascia ed Heinz Beck. Berton sarà padrone di casa del ristorante Forte Bay: freschezza, naturalezza e libertà sono i punti chiave. Non mancheranno la rivisitazione, utilizzando i preziosi ingredienti della Sardegna, dei piatti più rappresentativi del Ristorante Berton a Milano, tra i quali il brodo, nobilitato a piatto vero e proprio, e massima sintesi dell’ingrediente principale di ogni piatto, e la proposta di un nuovo piatto, a base di pesce e prodotti a chilometro zero.

Alla Terrazza San Domenico, lo chef Mascia, affiancato da parte dello staff proveniente proprio dalla cucina del famoso ristorante di Imola, propone agli ospiti del Forte Village alcuni grandi classici del San Domenico, come l’Uovo in Raviolo San Domenico con burro di malga Parmigiano dolce e tartufo di stagione.

Rocco Iannone guida con il suo estro napoletano il ristorante Forte Gourmet affacciato sulla piscina Oasis. Iannone difende a spada tratta la tradizione, i processi di cottura semplici, senza possibili compromessi.

Nel 2019 la Beck & Maltese Consulting è approdata al Forte Village dove Heinz Beck è il “padrone di casa indiscusso” del ristorante Beachcomber affacciato direttamente sul mare. Proposte light per pranzo, gourmet per la cena, Beck è maestro pluristellato dei virtuosismi culinari.