Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
r%e2%94%9ceva-resort-foto-vista-panoramica

Top chef: cresce in Piemonte il resort Réva di Miroslav Lekes e Yannick Alléno, faro sulla Puglia

Miroslav Lekes e Yannick Alléno crescono in Italia, e dopo il Piemonte si vocifera di un possibile sbarco in Puglia. Il resort Réva di Monforte d’Alba, realizzato negli anni scorso dal finanziere ceco Lekes con la cucina affidata al pluristellato Alléno (Ristorante Fre), ha annunciato un piano importante di espansione che ha l’obiettivo dichiarato di realizzare nelle Langhe un polo delle eccellenze. Il programma è impegnativo ma – si dice – che all’imprenditore ed anche al top chef francese farebbe piacere anche una presenza nella regione che ha suscitato grande interesse sul mercato turistico internazionale, la Puglia, ricca di opportunità con masserie e insediamenti che ben si prestano ad operazioni che coniugano wellness, turismo di fascia alta, promozione di prodotti di qualità e soprattutto alta cucina per un pubblico internazionale interessato ad un modello di sviluppo turistico all’insegna della piena sostenibilità. Di seguito la nota sui nuovi progetti di Réva.

Nei prossimi tre anni, Réva ha in progetto di ampliare la sua struttura ricettiva per offrire un’esperienza di soggiorno unica e di livello ancora più alto tra i suoi vigneti di Monforte d’Alba – un luogo dove tutta la bellezza e l’autenticità delle Langhe si esprimono al meglio. Il progetto di sviluppo della struttura, curato dallo studio di architettura e di design Jean-Michel Wilmotte & Associés e fortemente voluto da Miroslav Lekes, proprietario di Réva, vede come cardini principali l’ampliamento della capacità d’accoglienza e la riabilitazione delle cantine, il cui edificio sarà dedicato al nuovo ristorante in collaborazione con lo chef pluristellato Yannick Alléno. Come sostiene Daniele Scaglia, direttore di Réva resort: «Senza andare ad intaccare l’essenza di Réva e della sua offerta, da sempre vicina al territorio, vogliamo fare sempre meglio sia a livello di servizi, sia dal lato strutturale. Questi lavori ci permetteranno di fare un grande passo in avanti su entrambi i fronti, senza tralasciare quello gastronomico». In programma, oltre alla creazione di un nuovo ristorante gastronomico (con 54 coperti tra sala e terrazza, per un totale di 162 mq, con cucina e zona di preparazione a vista), c’è uno spazio multifunzionale adibito a meeting ed eventi privati. Inoltre, si prevede la realizzazione di una nuova piscina esterna a corridoio lunga 25 m, con solarium di ampia metratura per accomodare un maggior numero di ospiti. É poi in progetto la costruzione di un edificio su due piani che ospiterà dieci nuove camere e suite, alcune con terrazza e altre con giardino. solarium privato e accesso diretto alla piscina. Contemporaneamente, avverrà la creazione di una nuova reception e la trasformazione dell’attuale ristorante in bistrot. L’arredamento interno è ispirato a materiali naturali e nuances minerali, tanto nel ristorante come nelle camere, così da fondersi perfettamente con l’ambiente circostante. L’inizio dei lavori è previsto per i primi mesi del 2021. Il termine auspicato per la prima fase della ricostruzione è per la fine del 2022. Assieme ai già presenti golf, Spa e area benessere, e di pari passo con lo sviluppo dell’omonima azienda vitivinicola, Réva resort continua dunque il suo percorso di sviluppo per raggiungere i suoi obiettivi puntando a diventare un vero e proprio borgo di eccellenze sul territorio.   www.revamonforte.com