Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Franceschini rilancia sul turismo nelle Case cantoniere, nasce Petit logis d’Italie?

Le ricordate? Quelle belle costruzioni rosse ai margini delle statali? Ecco, anche la rete di oltre 1.600 Case cantoniere dismesse dall’Anas sta per essere inserito nella strategia di sviluppo del turismo. Il ministro Dario Franceschini si appresta a presentare un piano ad hoc insieme con il collega di Governo Graziano Delrio, Anas e Agenzia demanio, che fa leva anche su un mega-portale per  poter sfruttare le potenzialità ricettive delle case cantoniere. Molte sono indubbiamente suggestive, in posizioni di particolare interesse. Per altre bisognerà valutare. Un piano di vendita è in corso sia pure a macchia di leopardo. Le case cantoniere suggeriscono l’idea di un turismo itinerante, a caccia di emozioni sul territorio, alla scoperta di paesaggio ed esperienze di prossimità. Fattori chiave la ristorazione e la promozione agroalimentare a chilometri zero, un campo dove l’Italia ha fatto  passi da gigante che che gode di eccezionali risorse per la promozione tramite gli sterminati fondi Ue per il comparto agricolo. Bene, ci sono tutte le premesse per rilanciare quel viaggio in Italia che fa venire in mente ricordi lontani. Petit logis d’Italie. Questa la nuova formula, immagino. Tutto online s’intende.