Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

No di Firenze a McDonald’s in centro, il Governo studia lo stop a bancarella selvaggia nelle aree Unesco

Firenze resta l’epicentro della strategia urbanistica per i centri storici. La Giunta Nardella – che con il Governo sta negoziando il caso Maggio fiorentino, oberato da 60 milioni di debiti – si oppone a McDonald’s in pieno centro, Piazza Duomo. Punto forte di Nardella la mossa che il Governo starà preparando sulle aree storiche e Unesco per razionalizzare commercio e ristorazione, premiando qualità e promozione delle produzioni tipiche del territorio e nazionali. Una rivoluzione in arrivo cui il ministro Franceschini ha già accennato. Insomma, niente più bancarella selvaggia nelle aree monumentali. Ma anche niente fast food? Gli americani, orfani dell’hamburger, dovranno abituarsi al lampredotto. Venezia intanto sta a guardare, anche nella città lagunare ci si confronta su movida e decoro nelle aree turistiche. A togliere il sonno ai veneziani ci sono anche le feste di addio al celibato nei canali e negli hotel top, bagni fuori programma e qualche nudo provocatorio hanno scatenato le polemiche.  Il Comune intanto è pronto a intervenire.