Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
maizza208863227

Hotel: il patrimonio della Puglia vale 4 miliardi, valori record a Polignano

Ripartono gli investimenti negli hotel e dalla Puglia, come sottolineato da Giorgio Bianchi, top manager Pkf hotelexperts, arrivano segnali di ripresa dinamica dei progetti. Di seguito la nota di World capital sulle stime dei valori immobiliari.

Si è tenuto ieri in forma ibrida l’evento #Seaside REcovery Bari, Hotel Values & New Projects organizzato da PKF hotelexperts group e About Hotel in cui si è parlato dei valori e dei nuovi progetti previsti per la Puglia e più in generale delle destinazioni balneari, al fine di rilanciare l’offerta ricettiva nazionale del cluster mare. Durante l’evento è intervenuta Monica Badin, Senior Real Estate Consultant Hospitality Department di World Capital, con un intervento sul patrimonio immobiliare alberghiero della Puglia.

Dalla presentazione è emerso che il valore complessivo regionale stimato è di poco più di 4 miliardi suddiviso in 1 miliardo per i 3 stelle, 2,6 miliardi per i  4 stelle e 408 milioni per i 5 stelle; nella foto uno scorcio della masseria Torre Maizza a Fasano-Savelletri del gruppo Rocco Forte. Questi i dati emersi dal Report Italian Real Estate Hotels Value, una ricerca firmata World Capital e PKF hotelexperts, con il patrocinio di Associazione Italiana Confindustria Alberghi, RICS e Confindustria Assoimmobiliare, al fine di stimare il valore del patrimonio immobiliare alberghiero italiano.

Soffermandoci sulla città di Bari, è interessante evidenziare che l’offerta delle strutture 5 stelle è cresciuta di circa il 20%, ma è la città di Lecce a registrare il valore immobiliare a camera per un 5 stelle più elevato, mediamente 224.800 euro.

Fra le destinazioni mare analizzate, sempre per una struttura di fascia alta, riscontriamo che Polignano a Mare ha un valore immobiliare a camera che sfiora i 313mila euro.

“L’evento #Seaside REcovey ha sottolineato il valore ed il potenziale del patrimonio immobiliare alberghiero relativo al cluster mare, ed in particolare della Puglia, capace di attirare brand di elevato standing internazionale – ha dichiarato Monica Badin -. Oltre a Roma, Milano, Venezia, Firenze, che rappresentano delle solide garanzie per gli investitori, anche le località leisure hanno il loro grande appeal: Puglia, Sardegna e Sicilia. Soffermandoci sul fronte operazioni immobiliari notiamo che il trend verso il mercato leisure è positivo, anche grazie al boom del fenomeno staycation”.